vai al contenuto della pagina vai al menu di navigazione
 

Ottimizzazione e personalizzazione della terapia dialitica con rene artificiale

Prototipo di un software basato su tecniche di biofeedback per l’ottimizzazione di sedute di emodialisi.

Assegnisti: Claudia Perazzini, Enrico Ravagli
Tutor: Stefano Severi

Il progetto si propone di sviluppare un software basato su tecniche di biofeedback, per l’ottimizzazione di sedute di emodialisi e coinvolge il campo dei sensori, dei modelli matematici e dell’elaborazione dei segnali. Si vogliono valutare le prestazioni di sensori per il monitoraggio del calo volume ematico. La modellistica si concentra sull’analisi della cinetica dello ione sodio nei compartimenti corporei durante diverse terapie dialitiche. L’elaborazione dei segnali comprende analisi retrospettive su segnali registrati durante le terapie (pressione parziale di ossigeno nel sangue, variabilità del volume ematico) per derivarne parametri utili a predizione e prevenzione degli episodi di ipotensione acuta intradialitica.